spot_img
HomeNEWSIl Circo Togni toglie tende e ringrazia la città

Il Circo Togni toglie tende e ringrazia la città

- Pubblicità -

Tanti gli aiuti ricevuti in 8 mesi di stop forzato per la pandemia

GIOIA. Il Circo Lidia Togni, insediatosi da circa 8 mesi in città, ancora una volta è stato testimone del grande cuore della comunità verso le persone in balia di imprevedibili eventi (come la pandemia) che chiedono aiuto.

“E a tal proposito non dovremmo mai smettere di ringraziare questa comunità – afferma Vinicio Togni. – In questi mesi è nata una sorta di gara di solidarietà che ha aiutato in ogni modo circa 50 dipendenti con famiglie al seguito”.

- Advertisement -

In questi giorni al circo si sta tornando alla vita di sempre, smontando la tenda. Togni annuncia che gli spettacoli durante l’estate si svolgeranno in una grande arena all’aperto a partire dalle 18 e pagando un solo biglietto.

Per un’intera mezza giornata le famiglie potranno vivere il Circo Lidia Togni con un ricco parco giochi, costituito da gonfiabili per i bimbi, ammirando una serie di cavalli, zebre, dromedari, prima di una serie di straordinari “numeri” svolti da artisti internazionali.

- Pubblicità -

Il titolare, che ha ereditato il circo dalla madre Lidia, pensa a Gioia del Colle corsa in suo aiuto: “Sento di ringraziare il sindaco Giovanni Mastrangelo e Rosanna D’Aprile, presidente del Centro d’Ascolto “Dal Silenzio alla Parola”. Una volta informati, si sono mossi all’unisono associazioni, comunità parrocchiali, la Coldiretti e singoli cittadini. Ci sono stati vicino per ogni singolo aiuto. Stiamo andando via con la serenità di dover riprendere il nostro lavoro – aggiunge – ma con il grande dolore di lasciare una Gioia del Colle che ci ha voluto bene. Si riparte ufficialmente venerdì 2 luglio (lunedì 21 giugno lascia Gioia del Colle) a Massafra – aggiunge il titolare del circo – quindi andremo a Conversano, poi a Monopoli e a Ferragosto ci aspetta Barletta. Prevediamo anche un grande Natale. Lo trascorreremo esibendoci nella meravigliosa Bari, non lontano da Gioia del Colle.”

Vinicio Togni, di origini bresciane-romane, è diventato un circense operativo a soli 14 anni nel 1967. Chiude il suo discorso con una certezza: “Torneremo presto ad esibirci a Gioia del Colle, saranno spettacoli gratuiti per serate di gala. In mezzo agli applausi della gente. Dovrà essere il nostro ringraziamento, alla nostra maniera, per gli straordinari aiuti ricevuti.

- Pubblicità -

DI FRANCO PETRELLI PER LA GAZZETTA DEL MEZZOGGIORNO

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI