spot_img
HomeNEWSGenova, lama scappa dal circo: "Sono stati gli animalisti"

Genova, lama scappa dal circo: “Sono stati gli animalisti”

Genova, ecco il comunicato apparso poco fa sulla pagina Facebook ufficiale del Maya Orfei – Circo Madagascar

- Advertisement -

“…Pino sta bene ed è tornato a casa! Questa mattina a Genova, si è divulgata la notizia, che il lama PINO sia scappato dal Circo e che stesse gironzolando per le vie della città.
A tal proposito vogliamo comunicare cosa è accaduto. Gli animali del circo NON SCAPPANO o meglio ci sono una serie di barriere e cancelli che solo un umano può aprirli volutamente. Infatti questa mattina, un gruppetto di persone si sono intrufolate tra le scuderie del circo e nel momento che i guardiani stavano facendo il classico giro di controllo hanno aperto tutti i cancelli e protezioni delle scuderie invitando gli animali (Zebre, Lama, Pony, Cavalli) ad uscire dai recinti. Scappando gridavano “LASCIATE LIBERI GLI ANIMALI” e proclamandosi amanti degli stessi. Un tale gesto non è amore verso gli animali e tantomeno umano. Per noi questo è un CRIMINE. Fortunatamente solo il lama PINO si è allontanato fuori dal circo mentre tutti e gli altri 30 animali sono rimasti a passeggiare all’interno del circo aspettando che venissero riportati nelle proprie scuderie e recinti. Pino, il Lama, si è allontanato in quanto spaventato dalle grida di questi CRIMINALI i quali hanno messo a rischio la vita di Pino e quelle delle persone. Il Lama è un animale dolce ed affettuoso ma se spaventato (così come lo era) poteva mettersi a correre sulla strada e provocare un incidente stradale. Il tutto è durato pochissimo in quanto lo staff del circo ha messo subito in sicurezza PINO riportandolo a casa. Questo non è il primo episodio che un gruppo di CRIMINALI causa questo tipo di problemi, fortunatamente per noi è la prima volta e i nostri custodi e stallieri hanno reagito tempestivamente. Ci piacerebbe che le varie associazioni, si dissociassero da queste persone che sotto la parola “ANIMALISTI” danneggiano tutti noi che AMIAMO GLI ANIMALI…”

- Pubblicità -

ARTICOLI POPOLARI