info@passionecirco.net

HomeNEWSDebutta ad Alcamo il circo che tramite il TAR aveva sbloccato piazza....

Debutta ad Alcamo il circo che tramite il TAR aveva sbloccato piazza. Attrazioni eccellenti

La piazza è stata sbloccata ed Alcamo ha adesso un’area dove i circhi possono montare le loro strutture e tenere gli spettacoli. Questa sera alle 21 debutta, nel parcheggio dello stadio Lelio Catella, il Circo Sandra Orfei della famiglia Vassallo. Alcuni anni orsono fu proprio il titolare di questo complesso che, dopo l’ennesimo diniego da parte del comune di Alcamo, presento ricorso al TAR. Il tribunale regionale amministrativo diede ragione ai circensi ed ora l’area del parcheggio dello stadio viene concessa per gli spettacoli. Una battaglia vinta in favore di tutto il settore, quello del circo, il più grande spettacolo del mondo come lo definì un fortunatissimo film. Fra l’altro gli alcamesi hanno sempre dimostrato passione e competenze per gli show circensi e i complessi inanellano ad Alcamo sold-out. Il ‘Sandra Orfei’ vanta una strepitosa cavalleria specializzata nell’alta scuola di equitazione ma anche nella giocoleria a cavallo, disciplina difficile molto rara. Poi artisti di levatura eccelsa: dal clown Patti all’addestratore di belve feroci Nelson Zamperla, unico rimasto in Italia a mettere la testa tra le fauci del leone, dal giovane cavallerizzo Antony all’elegante acrobata Sara Mateva fino ad arrivare all’uomo-cannone. Il circo di Claudio Vassallo gira la Sicilia da circa un decennio ed ogni anno modifica e migliora il suo spettacolo. Ad Alcamo rimarrà fino al 6 maggio ed oggi giorno proporrà due spettacoli, alle 17.30 e alle 21. Oggi soltanto il debutto sempre alle ore 21. Nei festivi orari diversi, 17 e 19,30. Uno spettacolo di circo tradizionale, in cui trovano spazio anche gli animali, in cui hanno grande risalto i numeri equestri, proprio quelli che diedero vita, più di 250 anni a Londra, al circo moderno. E la famiglia Vassallo di cavalli se ne intende.

DI PIETRO MESSANA

- Advertisement -

SE TI È PIACIUTO L'ARTICOLO, CONDIVIDILO VIA SOCIAL!

- Advertisment -
- Advertisment -