spot_img
HomeNEWSLa storia del Circo Peppino Medini, che vuole “accogliere e offrire lavoro...

La storia del Circo Peppino Medini, che vuole “accogliere e offrire lavoro agli artisti dall’Ucraina”

- Pubblicità -

Almeno una volta, da bambini, e non solo, siamo rimasti con il fiato sospeso davanti ad uno spettacolo allestito sotto un tendone colorato. Il buio cala, le luci si spengono, e i nasi di adulti e piccini sono rivolti all’insù. L’equilibrista cammina sulla fune, i saltimbanchi si esibiscono, i mangiatori di fuoco e i lanciatori di coltelli aumentano l’adrenalina del pubblico. È così che cominciano le favole che portano a sognare e viaggiare con la fantasia, e Fabrizio Medinidal 1967, con il suo Circo Peppino Medini, composto solo da artisti, senza animali, da sempre fa questo. Accanto a lui, la moglie Dulce, e i loro quattro figli, Josef, CristianDavide e Fabio.

Una storia di circensi, quella dei Medini, che si tramanda dall’800 e da quel tempo regala sorrisi. Fabrizio ha un progetto molto importante. Vuole accogliere nel suo Circo artisti provenienti dall’Ucraina. Lui e la sua famiglia, stanno comprando una roulotte con alcune camerette per ospitare le donne, gli uomini e i bambini che in questi giorni, stanno vivendo la guerra. «Pensavo di chiamarlo Circo di Ucraina– dice Medini-. Volevamo lasciar loro, per quanto è nelle nostre possibilità, una percentuale. In un momento così delicato, siamo vicini agli artisti dei circhi. Noi abbiamo vissuto questi anni di Covid e ci siamo sentiti abbandonati a noi stessi. I Comuni e le Regioni non ci hanno sostenuto. L’unico nostro sostegno è stato il pubblico. Offriamo di ospitare artisti provenienti dall’Ucraina. Nel nostro circo lavorano artisti bulgari, hanno parenti anche in Ucraina. Siamo già in contatto con alcuni».

- Advertisement -

Il Circo Peppino Medini si trova attualmente in Piazza della Costituzione a Cuneo e presto, fra due settimane, si trasferirà a Villanova Mondovì e poi a Fossano, città con cui si sta imbastendo un progetto per creare un festival. Poi, si sposteranno in altre parti del Piemonte e in Valle d’Aosta. Fabrizio Medini lancia un appello: «Chiediamo ai Comuni e alla Regione Piemonte un’area di residenza per creare una scuola di circo. Chiediamo di collaborare anche con i teatri. Abbiamo l’idea di creare dei festival. Ci siamo sentiti da soli in questi anni, perché non creare insieme qualcosa di bello?»

Il Circo Peppino Medini sarà a Cuneo in Piazza della Costituzione con lo spettacolo “Viaggio nel tempo”                                                                                   

- Pubblicità -

– Sabato 5 marzo alle ore 16.30 e alle ore 21. – Domenica 6 marzo alle ore 16.00 e alle ore 18.00; – Lunedì 7 marzo alle ore 17.00 Telefono: 3480439454 (Fabrizio Medini);  circopeppinomedini@libero.it ; pg facebook https://www.facebook.com/CircoPeppinoMedini

Da La Voce di Alba del 04/03/2022

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI