spot_img
HomeNEWSCirco Coliseum a Palermo, cast giovanissimo ma con 'stelle'

Circo Coliseum a Palermo, cast giovanissimo ma con ‘stelle’

- Pubblicità -

Il circo rappresenta la seconda unità del ‘Sandra Orfei’, complesso che da diversi anni viaggia per la Sicilia. Lo chapiteau, non grandissimo ma accogliente, offre uno spettacolo pieno di giovinezza e di qualità. E’ il Circo Coliseum della famiglia di Arturo Curatola la cui direzione artistica è affidata alla figlia Taylor e ad Eros Vinciguerra, entrambi poco più che ventenni. Italia, Ungheria, Sud America, Croazia ma anche Russia e Ucraina. Sotto il tendone non c’è guerra ed anzi proprio il Coliseum ha firmato una storia capace di spazzare via odio e tragedie della guerra. Nataly Alutina, ginnasta ucraina scappata da Kharkiv a causa della guerra, ha trovato rifugio in Sicilia ed ha conosciuto Taylor Curatola, italiana di madre russa. La ragazza diventa così acrobata e si esibisce adesso in spericolati mulinelli alla corda.

- Advertisement -

La direzione artistica dello spettacolo, come dicevamo, è affidata ai rampolli di due famiglie circensi. La bellissima Taylor proviene da quella famiglia avviatasi, nel mondo del circo, nel 1914 quando un carabiniere calabrese lasciò tutto per seguire la carovana circense. Il ventitreenne Eros Vinciguerra, nato proprio in Sicilia, ha ereditato la passione e l’amore per i grandi felini dal padre Umberto, anche lui addestratore. Porta in pista a Palermo, nel parcheggio di via Ernesto Basile, quattro magnifici esemplari di tigre bianca e una tigre del Bengala.

- Pubblicità -

Diversi i numeri forti dello show a cominciare da Willy Colombaioni, giocoliere più volte premiato nei festival di mezza Europa e anche bronzo alla ‘Premiere Rampe’ di Monte Carlo. L’artista, esponente di un’antichissima famiglia di circo e figlio di una Orfei, detiene il record mondiale in show come numero massimo di cerchi giogolati: 12. Coloimbaioni da anni è considerato il più tecnico dei giocolieri italiani.

Altro pezzo forte è il globo della morte. Le moto che sfrecciano all’interno di una sfera di piccole dimensioni fanno sempre scaturire adrenalina a fiumi. Due sudamericani, un colombiano e un paraguaiano, che si cimentano in evoluzioni folli. Basterebbe un piccolissimo errore per causare uno schianto fatale. Performance molto apprezzata, anche in tv, sia a ‘Tu si Que Vales’ che in ‘America’s Got Talent’, quella aerea del Duo Togni. Lui, Daniel, si chiama Togni, un cognome che non ha bisogno di presentazioni, mentre lei è Loretta Antal, ungherese, che di circo conosceva poco prima di innamorarsi di Daniel. Loretta si esibisce anche ai tessuti aerei con un ingresso in cui immediatamente si tuffa in elevate difficoltà e spettacolarità.

- Pubblicità -

Un cast giovanissimo e di qualità, quello del Circo Coliseum. La più giovane è Perla Colombaioni, figlia di Willy e Sharon Pellegrini, che con i piedi riesce già a for ruotare palloni, cilindri e croce di fuoco. La madre si cimenta negli hula-hop ma nel circo, si sa, l’eclettismo è sempre alla base di tutto. Così talvolta nelle coreografie con i cerchi si esibisce la croata Teresa Stojcic, altra artista molto giovane e dalle movenze sensuali. Giovanissimo in pista pure Alessandro Vinciguerra, fratello di Eros, che guida la performance dei cammelli, le ‘navi del deserto’.

Nel circo non possono mancare la clownerie e le gags che coinvolgono il pubblico, soprattutto i più piccoli. La spalla è il direttore Eros Vinciguerra mentre chi sarà il ‘guastatore’? Andate a vedere lo spettacolo e lo saprete. Di certo è il figlio di un artista divenuto famoso, con il fratello, anche per una delle migliori interpretazioni da clown di ‘Ape dammi il miele’. Il Circo Coliseum si fermerà a Palermo fino al 23 gennaio. Nel corso della permanenza gli spettacoli saranno pure arricchiti da artisti locali, come il cabarettista Lupetto che si esibirà proprio oggi.

Di Pietro Messana

- Pubblicità -
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI