info@passionecirco.net

HomeNEWSL’elefantessa Baby del Circo Madagascar compie 55 anni

L’elefantessa Baby del Circo Madagascar compie 55 anni

- Advertisement -

Festa con un’abbuffata di mele, di cui va ghiotta per l’elefantessa Baby. Vive con la famiglia Martini da quando è nata. Il circo è al piazzale della Celadina fino al 26 marzo

Sta facendo il tutto esaurito, nel nord Italia, il tour del Circo “Maya Orfei – Madagascar”, che da oggi (venerdì 10 marzo) al 26 marzo è a Bergamo, in piazzale Celadina. Il numero di tir parcheggiati è impressionante, così come il magnifico chapiteau a cupola da 36 metri, con altezza massima di 13 metri.

- Advertisement -

La grande carovana fa tornare alla memoria le enormi cittadelle viaggianti del secolo scorso: è composta da 45 mezzi pesanti, una ventina di operai, trenta artisti con famiglie al seguito, 70 animali di varie specie allocati in spazi grandi e confortevoli, sia all’aperto che al coperto. E la giraffa viene tutelata con un giubbottino.

Star del circo l’elefantessa Baby, che proprio il 10 marzo compie 55 anni. Qui la vediamo festeggiare abbuffandosi di mele con il suo inseparabile amico Massimiliano Martini, che ha ereditato il pachiderma dal papà, che a sua volta l’aveva ricevuto dal nonno. Baby, quindi, è nata nel circo: indiscutibile la sua bravura nelle esibizioni, «ma il momento più bello – dice Massimiliano – è vederla giocare e farsi coccolare la mattina».

- Advertisement -

Particolare anche il legame che l’elefante ha con mamma Jolanda. Tante televisioni nazionali e internazionali hanno più volte ripreso questo rapporto, paragonabile a quello tra madre e figlia. Jolanda è stata la signora che si è presa cura di Baby da quando è nata, è stata la prima a nutrirla e coccolarla, e Baby da buona elefantessa non si è mai dimenticata di lei.

Lo spettacolo
Lo chapiteau è molto elegante anche all’interno. L’overture avviene con un giovane corpo di ballo e quindi i sei meravigliosi frisoni di Daniel Martini. Poi ancora cavalli con l’alta scuola di Tamara Bizzarro e la camminata su due zampe di un curatissimo cavallo bianco. Notevoli, a seguire, le evoluzioni della brasiliana Fernanda, anche trapezista volante, sostenuta ad altezze elevate dalla forza dei capelli.

- Advertisement -

La famiglia Martini-Gravagna, che gestisce il Circo Madagascar, è particolarmente numerosa e tanti sono i giovani rampolli che vanno in pista. Kimberly Martini è una di questi: coniuga forza fisica e sinuosità del corpo. Nathan Gravagna, 11 anni, ha già vinto tanti premi. Tanti gli acrobati, con intermezzi dei clown. Filo conduttore dello show la voce di Dario De Felice, uno degli annunciatori migliori del panorama italiano.

Sensuale e particolarmente elegante l’esibizione alla pertica di Victoria Ardisson. Poi gli spericolati trapezisti volanti, una troupe brasiliana premiata con il clown di bronzo al festival mondiale del circo di Montecarlo. Poi arrivano gli animali: tigri e leone bianco affidati a Giorgio Piazza, oramai di casa nel complesso dei Gravagna-Martini.

Esotica l’apertura del secondo tempo, con tantissime specie in pista sotto la guida di Massimiliano Martini. Dall’ippopotamo a una splendida giraffa, poi struzzi e lama, mucche scozzesi e yak, poi ancora zebre, cavallini pony, cammelli. Altro pezzo forte dello show la performance alle cinghie aeree di Maverik Piazza, La conclusione è una festa, tutta in musica, ad alto ritmo.

Orario spettacoli: lunedì, mercoledì e giovedì 17.30; venerdì 17.30 e 21; sabato e domenica 15 e 17.30. Il 14 marzo in anteprima nazionale a Bergamo presenta lo spettacolo “Fenomeni al circo”.

Prenotazioni e agevolazioni online: www.madagascarcircus.it.

Da PrimaBergamo del 10/03/2023

- Advertisement -

SE TI È PIACIUTO L'ARTICOLO, CONDIVIDILO VIA SOCIAL!

- Advertisment -
- Advertisment -