spot_img
HomeNEWSA Castellammare del Golfo un circo di famiglia per le famiglie

A Castellammare del Golfo un circo di famiglia per le famiglie

- Pubblicità -

Castellammare del Golfo – Un circo a conduzione familiare, come quelli di una volta, con uno spettacolo durante il quale si sente la vicinanza e il calore umano degli artisti. La famiglia Torregrossa, in arte Torres, da anni porta in giro per la Sicilia il circo acquatico con coccodrilli, alligatori, tartarughe giganti, serpenti, ragni e poi, nella visita allo zoo, anche squali, piranha e un gufo gigantesco.

- Advertisement -

Sono rimaste un paio le famiglie siciliane che facevano e fanno ancora circo. Una è proprio quella dei Torregrossa, originaria di Balestrate (PA), piccolo centro marinaro. Pietro, il capostipite, nato agli inizi del novecento, era un attore girovago che in estate si esibiva nelle arene e in inverno nei teatri. I figli cominciarono a fare circo recitando drammi in dialetto siciliano. Da lì la famiglia è notevolmente cresciuta imparentandosi con i Medini, gli Zappalà, i Zavatta. Il Circo Torres adesso sta trascorrendo le festività a Castellammare del Golfo dove rimarrà fino al 15 gennaio in zona Duchessa. Poi vorrebbe trasferirsi proprio nella ‘sua’ Balestrate.

- Pubblicità -

Lo spettacolo è veramente familiare ma nell’accezione migliore del termine. Di diverso genere i numeri presentati da tutti i componenti della famiglia, dal nonno fino al nipotino di 4 anni. La magia delle bolle di sapone, la simpatia del clown capace di coinvolgere i bambini, il classico ‘rola rola’, il giocoliere che tiene in equilibrio i piatti. Poi ancora l’uomo elettrico, il fachiro, i personaggi Disney e il dinosauro T-Rex.

La seconda parte dello spettacolo è interamente dedicata agli animali. In pista arrivano serpenti di ogni tipo, una meravigliosa anaconda bianca, boa ed enormi ragni. Vengono anche adagiati all’interno di una teca sul corpo di una coraggiosa artista. Poi i coccodrilli e persino un meraviglioso e coloratissimo pappagallo che, coccolato e stimolato dal suo addestratore, riesce anche a dire alcune parole.

- Pubblicità -

Al termine dello show la gente appare soddisfatta e felice di avere trascorso un paio di ore in serenità. Prima di uscire gli spettatori si fermano a parlare con i protagonisti del circo Torres facendo domande e sollevando curiosità. Un clima di dialogo aperto e di calore umano che di questi tempi è molto importante.

Qualcuno, invece, di umanità e di senso civico non pare volerne sapere. Sia a Castellammare, dove si trova il circo, che nella vicina Alcamo qualche balordo ha rubato i pannelli che contenevano i manifesti dello show. Un gesto davvero inqualificabile. La famiglia Torregrossa ha già presentato denuncia al commissariato di polizia.

Di Pietro Messana

oznorTO
- Pubblicità -
- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI